top of page

C'era una volta una bambina...

Aggiornamento: 18 giu 2023


C’era una volta una bambina nata dall’Amore dei genitori, era una bambina tranquilla le piaceva giocare, ballare e cantare.

Nella sua infanzia sentiva di essere speciale e con la sua magia sapeva volare.


Un giorno si svegliò, era cresciuta ma con lei non ritrovò più ne la magia e ne la sua allegria.

Deve fare la brava bambina, andare alla scuolina e obbedire ai genitori altrimenti son dolori!

Ma lei fallisce, perché questo la ferisce, lei vuole cantare, ballare e volare ma non lo può più fare altrimenti la continuano a sgridare.

Tutte queste costrizioni fanno nascere in lei tante ribellioni, i suoi sogni son lontani e vede solo le sue mani.. le sue ali sono svanite per lasciare spazio alle ferite.

E la maschera prende posto, senza bussare e senza cortesia e in questo modo l’anima spazza via…

Poi un giorno la vita le dà un dolore e lì qualcosa nuovamente muore.

Muore una corazza che tiene lontano il cuore e l’anima che vuole tornare, sussurrare, guidare, si fa di nuovo avvicinare.

La mente è ancora forte, la maschera non vuole la morte.

E’ l’artefice delle sue paure che fa nascere continuamente increspature.

La mente chiama e insistente dice : “Non dare ascolto al debol cuore, che prova troppo dolore, tu segui me e ti sarò fedele e ti prometto che non ti potrai addolorare perché con me potrai tutto controllare e mai farti far del male!”

Ma l’anima chiama e deve tornare, è questa la spinta ad accelerare.

Nella notte profonda, nei sogni senza prigione, l’anima sussurra la sua celebrazione.

Di giorno nella dura convivenza tra anima e personalità, tra ragione e infinità, tra mente e eternità, la vita va …

La scelta ormai è compiuta, non c’è ritorno ma sola andata.

Le prove saranno ardue, per temprare il cuore e per ricordarle la provenienza immortale.

… A teatro ci son tutti quelli che osservano, quelli che giocano, quelli che interpretano, quelli che mentono … ma nel grande schermo della vita solo l’Amore può giocare la partita!


Domenica Celli



Post recenti

Mostra tutti
bottom of page