Astroquantica l'unione di Astrologia e fisica quantistica

Aggiornato il: 11 dic 2019


Come la fisica quantistica spiega il funzionamento dell’astrologia e il modo per portare coerenza nella nostra vita attraverso le energie planetarie.

Vi ricordate cosa stavate facendo il 4 luglio del 2012?

Probabilmente no, ma proprio in quel giorno dal Cern di Ginevra è uscita la notizia della dimostrazione in laboratorio del bosone di Higgs e Peter Higgs è lo scienziato che tanti anni prima, assieme ad altri scienziati, aveva ipotizzato l’interazione gravitazionale per potere spiegare l’interazione tra le quattro forze costituenti l’universo: quella di gravità, l’elettromagnetica, la nucleare forte e la nucleare debole e il bosone di Higgs è stato chiamato anche la particella di Dio perché porta a teorizzare che nell’universo non esiste il vuoto, che tutto è unito al tutto e questa è una scoperta rivoluzionaria che cambia completamente il modo di concepire il mondo e tutto quello che ci circonda.

Già dagli anni 30 del secolo scorso gli allievi di Albert Einsten portando avanti i suoi studi erano arrivati con Heisemberg a dimostrare il punto fondante della fisica quantistica e cioè che l’osservatore influenza l’osservato; scomponendo l’atomo in parti sempre più piccole si arriva allo stato della materia che normalmente è un’onda, ma che se viene osservata diventa particella, cioè materia e proprio questo comportamento è stato chiamato principio di indeterminazione di Heisemberg e gli studi e le conseguenze che ne sono derivate sono in parte state disconosciute da Einsten stesso con la frase: - Dio non gioca a dadi con l’universo – detta verso la fine della sua vita; nella pratica la tecnologia di cui oggi disponiamo è figlia della fisica quantistica anche se le conseguenze delle sue teorie non sono ancora arrivate nelle nostre università e soprattutto nella conoscenza comune.

Rifletto sul fatto che ci sono occorsi circa cento anni affinché la teoria di Copernico che il sole è al centro e la terra e gli altri pianeti gli girano intorno fosse accettata a livello universitario e generale; probabilmente viviamo un fenomeno simile perché la scienza universitaria attuale accetta la fisica dei quanti nella sua azione sulla struttura ultima della materia, quando si passa alla struttura macroscopica ritiene validi i postulati della fisica tradizionale, di Newton in cui ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria.

La fisica quantistica dimostra che al di sotto dello zero assoluto – 273° Celsius in cui secondo la fisica tradizionale non dovrebbe esserci più materia, c’è una vibrazione di base, una vibrazione che i fisici classici tengono come costante che tolgono o aggiungono ai loro calcoli, ma di cui non tengono conto ritenendola un dato di fatto senza conseguenze; ecco questa vibrazione è quella del Campo di Punto Zero o Campo Quantico, quello che uniforma tutto quello che esiste e che nelle tradizioni è stato chiamato Chi o Ki o Dio o con altri nomi; questa vibrazione crea onde che possono essere coerenti, cioè in fase e sommarsi, neutre o incoerenti e annullarsi; l’intersecarsi delle onde centrifughe e centripete rende concreta l’energia.

Nell’astrologia si dice da sempre che “come è in alto così è in basso” e come non pensare alla quattro forze costituenti l’universo ed ai quattro elementi dello zodiaco, Fuoco, Terra, Aria ed Acqua; i quark, la particella elementare più piccola, sono dodici, esattamente come i segni dello zodiaco, le case e probabilmente i pianeti anche se attualmente noi ne conosciamo solo dieci; il Campo di Punto Zero è la matrice da cui tutto scaturisce e la materia si crea attraverso il passaggio di pacchetti di informazioni, lo Spirito delle tradizioni religiose, il Pneuma, il Logos, la Om sacra, la vibrazione che crea la materia.

Come astrologa ritengo che i pianeti siano canali attraverso cui passano pacchetti informativi ben precisi che danno forma a tutto quello che vediamo attorno a noi, ma che sono anche funzioni della nostra psiche e parti del nostro corpo nella convinzione assoluta che non può esistere un’anima senza corpo o un corpo senza anima e l’anima è il pacchetto informativo che ci unisce al Campo; noi siamo la manifestazione del Campo e le nostre esperienze di vita rimangono per sempre fissate nel Campo che è un ologramma e come ologramma in ogni sua minima parte contiene tutto quello che è stato, è e sarà; nella tradizione esoterica questo ologramma viene chiamato registro akashico che contiene tutte le esperienze vissute dall’inizio, dal momento in cui il Tutto si è concretizzato nella materia.

Da sempre sono stati versati fiumi di inchiostro e parole sul libero arbitrio, su quanto siamo liberi sia da noi astrologi che dalle varie tradizioni religiose; gli studi dei fisici quantistici ci danno una risposta se sappiamo leggere i dati e riflettiamo su di essi; al di sotto dello Zero Assoluto c’è una vibrazione che non si può definire ne onda ne particella, è un pulviscolo che non ha forma e si può annullare oppure prendere forma; questo stato dura dai 10 ai 23 secondi; Robert Jahn dell’università di Princeton ha costruito una macchina in cui l’osservatore in questo intervallo brevissimo di tempo può far variare lo spin, cioè il senso di rotazione della particella con la sua osservazione; questa macchina si chiama REG acronimo inglese di generatore di eventi casuali; ritorniamo ancora all’osservazione che influenza l’osservato, al fatto che il mondo come lo conosciamo non esisterebbe senza la nostra osservazione e che ognuno di noi crea il proprio mondo, ma lo crea in base alle informazioni ricevuto dall’universo con il primo respiro, quello che chiamiamo cielo di nascita o oroscopo.

L’astrologia è il codice che ci permette di capire il nostro modo di creare, non tanto e non solo a livello cosciente, ma soprattutto a livello inconscio e superconscio e i biologi ci dicono che noi usiamo a livello cosciente una parte piccolissima delle potenzialità cerebrali, il resto non è un optional che sta lì senza fare niente, è quello che noi comunemente chiamiamo destino.

Noi siamo creatori dell’universo, siamo parte del Campo, sua manifestazione, il problema è che non abbiamo accesso cosciente a tutte le nostre potenzialità e le proiettiamo fuori di noi; siamo maghi molto potenti ma per lo più inconsci.

L’astrologia ci dona le chiavi per capire il nostro potenziale energetico, i punti di forza e i blocchi, di accettarli e di amarli, ci dona la possibilità di capire dove lavorare su di noi per cambiare la nostra vita perché se aspettiamo che gli altri cambino non lo faranno mai, se cambiano noi sono costretti a cambiare, altrimenti spariscono.

Astroquantica nasce per portare coerenza informativa nelle tensioni planetarie che ci creano problemi ed in ogni caso per usufruire in maniera coerente, armonica, amorevole, delle energie planetarie.

Il lavoro può essere individuale e mirato sul cielo di nascita della persona o di gruppo e in gruppo si porta in coerenza un pianeta alla volta ed ogni partecipante viene reinformato a livello personale e poi c’è una meditazione finale per collegarsi in maniera più profonda all’energia planetaria.

Quando si parla di reinformazione si parla di pacchetti di informazioni, non di energia, la reinformazione è immediata e il risultato lo si può percepire nell’arco di pochi giorni osservando quello che cambia perché quando si parla di fisica quantistica il mantra è che l’osservatore influenza l’osservato.

Energie planetarie:

Sole: energia vitale, parte maschile della psiche, parte affermativa, rapporto col padre, progetto di vita.

Luna: parte emozionale, parte femminile della psiche, quello che ci dona sicurezza nei rapporti affettivi, rapporto con la madre.

Mercurio: principio di comunicazione, come percepiamo i messaggi che il mondo ci manda e come li rimandiamo al mondo, rapporto con i fratelli e le amicizie.

Venere: principio del piacere e dell’armonia, pianeta dell’amore inteso come quello che mi dona piacere, armonia del corpo, pianeta della salute.

Marte: principio affermativo, come conquisto quello che mi piace, la mia capacità di combattere o di fuggire, attrazione erotica.

Giove: principio d’espansione, sia materiale che della coscienza, visione superiore, il maestro, gioia di vivere e di godere la vita.

Saturno: principio di struttura le norme e le regole che ci danno sicurezza o ci possono soffocare, il nostro grado di autonomia e la capacità di raggiungere il successo.

Urano: principio di individuazione, la visione del nostro progetto superiore di vita, la capacità di cambiamento repentino ed immediato.

Nettuno: principio di dissoluzione e fusione: visione superiore, creatività ad ogni livello, senso artistico, senso umanitario

Plutone: principio di rinascita, di trasformazione attraverso la crisi e il rinnovamento, l’energia vitale basale che ci permette di essere vivi e di riprodurre la vita.

Rosanna Bianchini

Bibliografia

Richard Bartlett Matrix Energetics

Frank Kinslow Eufeeling la guarigione Quantica

Lynne McTaggart Il Campo Quantico

Melissa Joi Jonsson Energia Quantica

Ervin Laszlo Risacralizzare il cosmo

Erica Francesca Poli Anatomia della coscienza Quantica

...[Come astrologa da subito ho cominciato a pensare, studiare, provare, giocare a portare in coerenza le energie dei pianeti nel cielo di nascita, quindi i blocchi energetici che ci portiamo nel nostro dna fisico ed emozionale, poi sono passata anche a quelli che sono i transiti planetari, le progressioni, le rivoluzioni solari, cioè come si evolve il nostro cielo e quindi la nostra esperienza di vita nel corso del tempo...]


Rosanna propone incontri individuali e di gruppo di Astroquantica, trovi gli eventi e le proposte nella pagina o nel sito del Club, oppure pioi chiamare il 3398969639 per chiedere informazioni.

Per informazioni si invita a chiamare la segreteria.


Diventa socia\o di Club del Gatto C.A.T. Associazione di Promozione Sociale (A.P.S.) Per Info e Prenotazioni Cell : 339-89 69 639 Mail : info@clubdelgatto.it

TI INTERESSA LA LETTURA DEL TUO TEMA NATALE CON ROSANNA

O DESIDERI CONOSCERE I TRANSITI DEI PIANETI

PER GIOSTRARTI MEGLIO NEI PROSSIMI MESI?

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU'

TI INTERESSA SAPERE QUANDO CI SARA' UN CORSO BASE DI ASTROLOGIA

O UN CORSO AVANZATO SE GIA' CONOSCI L'ASTROLOGIA BASE?

LEGGI QUI L'ARTICOLO DEDICATO


#astrologia #fisicaquantistica #coerenza #campoquantico #rosannabianchini #clubdelgatto #rimini #salute #trasformazione #consapevolezza #ricercainteriore #infinitepossibilità #astroquantica #inconscio #conscio #superconscio #osservazione #einstein #heisenberg #copernico #cernginevra #higgs #bosonedihiggs #particelladidio

172 visualizzazioni